Avvocati e Irap: cosa ha detto la Cassazione

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 26332/2017, ha stabilito che qualora il legale si avvalga di domiciliazioni presso colleghi, gli esborsi collegati a tali prestazioni non rilevano a fini IRAP, poiché manca il presupposto dell’organizzazione autonoma richiesto per il pagamento dell''imposta. Nella fattispecie l'Agenzia delle Entrate aveva presentato ricorso contro una sentenza della Commissione …

Avvocati, l’importanza di essere diligenti

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 18239/2017, ha stabilito che è professionalmente responsabile l’avvocato se ritarda la realizzazione di quanto voluto dal cliente: egli, dunque, non ha diritto al compenso anche se non compie scelte processuali sbagliate o controproducenti. Nel caso in oggetto, in primo grado, il cliente veniva condannato al pagamento dei compensi …