Rinvio della prestazione medica e risarcimento del danno.

La Cassazione, con ordinanza n. 24514/2019, ha stabilito che il malato che deve sottoporsi a una prestazione sanitaria rinviata di qualche giorno non ha diritto al risarcimento del danno solo per tale ritardo. Nel caso in esame un uomo, recatosi in ospedale per sottoporsi a un ciclo di chemioterapia, aveva chiesto un risarcimento del danno …

Risarcimento del danno e morte del neonato.

Si segnala la sentenza n. 101/2019 con la quale la Corte di Appello di Ancona ha stabilito che, nel caso in cui un neonato muoia dopo poche ore dal parto, i genitori non possono ottenere, iure hereditatis, il risarcimento del danno da perdita della vita. Nella fattispecie i genitori di un bimbo nato prematuro e deceduto …

Per il C.N.F. il Giudice di Pace non può essere iscritto di diritto all’albo degli avvocati.

Con il recente parere n. 86/2018, il C.N.F. ha ribadito che il Giudice di Pace non può essere iscritto di diritto nell'albo degli avvocati.  Nel caso in oggetto il COA di Parma aveva chiesto al Consiglio Nazionale Forense «se un laureato in legge che per 18 anni abbia svolto le funzioni di Giudice di Pace …

Gli obblighi dell’avvocato che subentra a un collega.

Il Consiglio Nazionale Forense, con sentenza n. 232/2017, ha stabilito l’obbligo dell’avvocato che subentri ad un collega nell'assistenza, anche stragiudiziale, di comunicare con sollecitudine, anche per le vie brevi, la propria nomina al collega sostituito. Nel caso in esame il professionista incaricato di assistere le parti nella stipula di un atto di transazione con il quale …