Avvocati: tempi e regole per l’emissione delle fatture relative ai compensi.

Il CNF, con sentenza n. 1/2019, ha stabilito che l'avvocato ha l'obbligo, sanzionato dagli artt. 16 e 29 Codice Deontologico, di emettere fattura tempestivamente e contestualmente alla riscossione dei compensi, restando irrilevante l'eventuale ritardo nell'adempimento «quand’anche effettuato in virtù di strumenti legislativi tipici eventualmente applicati, quali il c.d. “ravvedimento operoso”, che può tuttavia mitigare la …

Avvocati e pensione indiretta a coniuge e figli: cosa dice la Cassazione.

La Cassazione, con sentenza n. 27392/2019, ha stabilito che, ai fini del riconoscimento della pensione indiretta al coniuge e ai figli superstiti dell'avvocato, è necessario che il professionista sia stato iscritto alla Cassa Previdenziale Forense per almeno dieci anni, anche non continuativi.  Nel caso in esame la moglie superstite di un avvocato aveva chiesto il …

Contagio da sangue infetto durante un’operazione? La responsabilità è dell’ematologo.

La Cassazione, con sentenza n. 25764/2019, ha stabilito che, in caso di contagio a seguito di trasfusione di sangue infetto durante una operazione chirurgica, la responsabilità del contagio stesso e della successiva morte del paziente non è del chirurgo che lo ha operato, ma dell’ematologo. Se nella struttura ospedaliera esiste, quindi, un responsabile del reparto …

Rinvio della prestazione medica e risarcimento del danno.

La Cassazione, con ordinanza n. 24514/2019, ha stabilito che il malato che deve sottoporsi a una prestazione sanitaria rinviata di qualche giorno non ha diritto al risarcimento del danno solo per tale ritardo. Nel caso in esame un uomo, recatosi in ospedale per sottoporsi a un ciclo di chemioterapia, aveva chiesto un risarcimento del danno …

Avvocati e gratuito patrocinio, quali sono i termini della liquidazione dei compensi?

La Cassazione, con sentenza n. 22448/2019, si è pronunciata in materia di termini di liquidazione dei compensi spettanti agli avvocati, che difendono soggetti ammessi al gratuito patrocinio. Nel caso in esame, un legale che difendeva, in una causa di lavoro, un soggetto ammesso al gratuito, provvedeva a depositare due giorni dopo la lettura del dispositivo istanza di …

Il trasferimento d’ufficio dei magistrati

Con sentenza n. 5783/2019, il Consiglio di Stato ha precisato che il trasferimento d'ufficio dei magistrati avviene quando «per qualsiasi causa indipendente da loro colpa non possono, nella sede occupata, svolgere le proprie funzioni con piena indipendenza e imparzialità».  Nel caso in esame era stata esercitata da parte del Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione …

I criteri per stabilire il compenso dell’avvocato.

Con ordinanza n. 17797/2019, la Cassazione ha stabilito che per calcolare il compenso dell’avvocato non si possono applicare rigidi automatismi: è iniquo, dunque, riconoscere al legale un autonomo compenso per ogni persona in più difesa dallo stesso, senza individuare una soglia massima oltre la quale non andare. Nella fattispecie, relativa ad un procedimento per espropriazione …

La responsabilità medica dell’équipe.

La Cassazione, con sentenza n. 30626/2019, in tema di responsabilità medica e, più precisamente, di equipe, ha precisato che il principio dell’affidamento consente di circoscrivere l'obbligo di diligenza entro limiti compatibili con il carattere personale della responsabilità penale ex art. 27 Cost. Nel caso in esame, gli Ermellini hanno annullato con rinvio la sentenza di …